Quale libro

I libri rappresentano un importantissimo stimolo cognitivo ed emotivo per i bambini e la lettura condivisa con i genitori è un’attività molto avvincente che rafforza la relazione con l’adulto.

I bambini che già a partire dai primi anni di vita sono stimolati dalla lettura di fiabe e racconti, svilupperanno un linguaggio più ricco, avranno un eloquio più fluido, un’immaginazione più fervida e saranno più curiosi.

L’amore per la lettura affonda le proprie radici sin nella primissima infanzia e si consolida negli anni. Ad ogni età corrisponderà una determinata tipologia di libro. Perfetti per i piccolissimi i libri tattili e sensoriali o i libri-gioco che attireranno il piccolo con suoni o profumi.

E’ importante che ogni bambino abbia una libreria personale alla quale attingere secondo gusti e interessi propri, come succede con i giochi.

Ricordiamoci di non soffocare le inclinazioni personali dei nostri bimbi. La lettura infatti rientra nella sfera emotiva, permette al bambini di cavalcare le ali della propria fantasia, di esprimere i propri interessi e non va assolutamente castrata o repressa.

L’amore per i libri può anche essere trasmesso attraverso l’esempio: frequentare insieme librerie e biblioteche avvicinerà i piccoli al mondo incantato delle parole stampate, rivelando un universo di possibilità, una dimensione nuova dove tutto assume una luce diversa, dove l’avventura ci apre nuove strade,

Come scegliere un libro
Obiettivo: aiutare i genitori a scegliere libri adatti ai propri bambini e a coinvolgerli durante la lettura.

1. Libri sensoriali
Età: 12 mesi
Descrizione: I libri sensoriali si caratterizzano per le immagini colorate, per il fatto di essere facili da manipolare e sono fatti di materiali diversi per stimolare il tatto.

2. Libri con singole immagini
Età: 12 – 18 mesi
Descrizione: I libri con singole immagini si riferiscono a specifici argomenti familiari al bambino (esempio: la pappa, il bagnetto, la fattoria degli animali…). Di solito questi libri hanno un’immagine semplice e colorata che riempie ciascuna pagina; altri hanno delle finestrelle che i bambini possono aprire e chiudere, per scoprire chi o cosa vi si nasconde sotto

3. Libri descrittivi
Età: 12 – 24 mesi
Descrizione: I libri descrittivi raccontano situazioni del quotidiano (esempio: vestirsi, andare a trovare la nonna…). Le immagini descrivono la sequenza di azioni prevista in modo da mostrare al bambino le diverse fasi della routine. Ogni pagina illustra un’azione e, solitamente, sono riportate alcune parole o brevi frasi per descriverla.
Questi libri aiutano ad arricchire il vocabolario dei bambini e a sviluppare connessioni tra le esperienze che vive nel quotidiano e le esperienze descritte nel libro.

4. Libri con storie
Età: 2 – 4 anni
Descrizione: I libri prevedono una storia con un inizio e una fine. Inizialmente si presenta il protagonista che solitamente ha un problema, in seguito più evidente (esempio: il bambino ha perso il proprio cane). Nella parte centrale della storia il protagonista compie tentativi per risolvere il problema. Generalmente la storia termina con un lieto fine in cui il protagonista riesce a trovare una soluzione. Durante il racconto il protagonista prova emozioni negative o positive legate alle vicende della storia.
I libri con storie aiutano i bambini a sviluppare la conoscenza del mondo, favoriscono la comprensione di azioni, emozioni e intenzioni altrui, stimolando i bambini nelle diverse abilità cognitive ed emotive.

5. Libri senza parole
Alcuni libri, meno frequenti, non hanno parole scritte ma raccontano una storia solo attraverso le immagini. Questi libri possono essere divertenti per bambini di qualsiasi età perché la storia è inventata dall'adulto che guarda le figure insieme al bambino.