Collaboratori

Valeria Mosca - Psicomotricista

“...attraverso la relazione con l’altro, in uno spazio e in un tempo protetti, tutto si trasforma ed evolve e proprio grazie a questa relazione di fiducia, il bambino può permettersi di esprimere se stesso in totale serenità..”

Nel paragrafo precedente è racchiuso per me tutto il senso del lavoro che svolgo con i bambini. Lavoro nel campo della disabilità da quando avevo 19 anni, sia cooperando con comunità, scuole ed Enti ospedalieri, sia con centri privati come Milano Psicomotricità, con il quale condivido obiettivi terapeutici e filosofia di intervento.

In questi anni sono venuta in contatto con diverse realtà educative, occupandomi sia di supporto educativo scolastico, sia di disabilità e ho approfondito la mia formazione con un corso sul potenziamento cognitivo attraverso il metodo Feuerstein.

Curriculum Valeria Mosca

Maya Verni - Logopedista

“Si può scoprire di più su una persona in un’ora di gioco, che in un anno di conversazione (Platone)”.

Mi sono laureata in Logopedia presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi riguardante l’analisi del gioco nei bambini con disturbi dello spettro autistico, con distinto interesse per il counseling logopedico, atto professionale orientato a stabilire una equilibrata relazione d’aiuto con la famiglia.

Ho scelto di svolgere attività privata in regime libero professionale, occupandomi in particolare dell’età evolutiva di disturbi di linguaggio e apprendimento, disturbi dello spettro autistico, disturbo da deficit di attenzione e iperattività.

Curriculum Maya Verni

Beatrice Ferrari - Psicomotricista

“Favorire uno sviluppo armonioso del bambino vuol dire, prima di tutto, dargli la possibilità di esistere come persona unica nella propria originalità ed in continua evoluzione, e offrirgli le condizioni più favorevoli per comunicare, esprimersi, creare e pensare”. (B. Aucouturier)

Mi sono laureata in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva mossa dal desiderio di entrare in contatto con i bambini, un mondo di risorse inestimabile. Attraverso le mie esperienze lavorative e di tirocinio ho compreso l’importanza della psicomotricità, essa ha infatti il potere di modellarsi sulle esigenze del bambino e accompagnarlo nella sua formazione. Ho realizzato un progetto di tesi che ponesse l’accento sulla percezione e conoscenza dello schema corporeo poiché è dal corpo e dal movimento che si struttura il Sé del bambino.

Dopo la laurea ho conseguito un corso in idrokinesiterapia. Considero l’acqua un ambiente magico, che permette di stare in contatto attraverso un ascolto più profondo di sé e dell’altro. Ho anche svolto un corso per diventare tecnico del comportamento ABA. Mi ritengo una neuropsicomotricista più di stampo relazionale, ma tale corso mi ha permesso di ampliare le mie conoscenze fornendomi nuove strategie e tecniche da poter utilizzare sul campo.

Curriculum Beatrice Ferrari