…rotondetta

  • Questo topic ha 1 risposta, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 9 mesi fa da Paola Chiesa.
Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Post
  • #2250
    Sara
    Partecipante

    Gentile dottoressa, sono una ragazza di 26 con problemi di comportamento alimentare da quando ho memoria. Sono sempre stata “rotondetta” tant’è che i miei genitori mi chiamavano “mappy” da “mappamondo” inteso come grosso e rotondo. A scuola mi prendevano sempre in giro: “ciambellona” , “cicciona” “salsicciotta”,“Moby Dick”…..tant’è che mi sono chiusa sempre più in me stessa, mi sono isolata dagli altri, sentendomi inferiore, inadeguata e brutta. Il vuoto che sentivo dentro ho cercato di colmarlo sempre più con il cibo. Ora sono ad un punto morto: odio il mio corpo, non ho una vita di relazione, né rapporti sociali, perché mi sento giudicata, osservata e mi sembra di vedere nello sguardo degli altri solo ribrezzo. Non ce la faccio più.
    Sara

    #2252
    Paola Chiesa
    Moderatore

    Cara Sara, è importante che tu riesca a riappropriarti della tua vera identità, della stima e dell’amore per te stessa, ma il cammino che devi intraprendere per raggiungere questo risultato, è lungo e difficile. Devi rivolgerti ad un centro specializzato che si faccia carico a 360 ° della tua situazione. Rivolgiti quanto prima alla Asl di zona o al tuo medico di famiglia o se vuoi posso consigliarti lo studio più adatto a risolvere i tuoi problemi. Fammi sapere come intendi procedere. Non aspettare ancora, prenditi cura di te stessa, un passo alla volta e vedrai che cambiare è possibile.

Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.