Attività: imitazione

Il processo di imitazione è alla base del modello comunicativo ed espressivo. Il bambino interiorizza la gestualità e la mimica delle persone che lo circondano, delle figure che ricoprono un importante ruolo affettivo.

L’imitazione può diventare un’efficace strategia per sviluppare il processo di comunicazione con il bambino durante il gioco psicomotorio e al contempo promuove l’orientamento sociale verso gli altri (es. il bimbo intorno ai 9 mesi sorride molto di più a chi risponde al suo sorriso).

In conclusione l’imitazione è un importante veicolo per lo sviluppo delle capacità cognitive e socio-comunicative.

IMITAZIONE
ETÀ: 5-8 anni
L’obiettivo è riuscire a riprodurre attraverso il corpo o la voce quanto è raffigurato su un’ immagine. Le immagini possono essere ritagliate da riviste e giornali, o disegnate da noi o ancora si può utilizzare un mazzo di carte confezionato. Le carte devono rappresentare animali, oggetti, persone o strumenti musicali con il simbolo di una nota musicale se si tratta di imitazione sonora, o con il simbolo dell’omino se invece è imitazione corporea.

VARIANTI: Il gioco può essere visto come una sfida in cui a turno si indovina ciò che sta mimando l’altro.